Sicilia, quasi 5 milioni di euro per l'assistenza alle persone disabili

Firmato in regione il decreto con cui sono ammessi 145 progetti di assistenza a disabili in situazione di totale compromissione funzionale o minori disabili che svolgono attività di socializzazione o di formazione che vengono assistiti nell'ambito del nucleo familiare

PALERMO - Il dirigente generale del dipartimento regionale della Famiglia e delle politiche sociali della Sicilia, Rosolino Greco, ha firmato il decreto con cui sono stati ammessi 145 progetti di assistenza a disabili e impegnata la somma di 4.917.912,87 di euro, prelevandoli dal Fns. È giunto, così, a conclusione l'iter iniziato il 17 gennaio dello scorso anno con il decreto dell'assessore Andrea Piraino, che assicurerà assistenza a 486 disabili distribuiti su tutto il territorio siciliano. Il decreto conteneva i "criteri per l'erogazione di contributi per progetti di assistenza per disabili in situazione di totale compromissione funzionale o minori disabili che svolgono attività di socializzazione o di formazione che vengono assistiti nell'ambito del nucleo familiare".
La Commissione tecnica di valutazione ha giudicato ammissibili i progetti attribuendo a ciascuno un punteggio riportante la gravità dell'invalidità. II decreto è pubblicato sul sito del Dipartimento e, in relazione all'elevato numero dei progetti, ha valore di notifica. Il dirigente del Servizio è stato autorizzato ad emettere i mandati di pagamento in favore degli enti attuatori dei progetti in tre tranche. Il primo acconto, del 30%, sarà emesso a seguito della comunicazione dell'avvio delle attività; la seconda quota, del 40%, a seguito della rendicontazione del primo acconto, e il saldo, del restante 30%, a rendicontazione finale. L'amministrazione si riserva di effettuare ispezioni, accertamenti, sia nei confronti degli enti attuatori, che verso i beneficiari degli interventi, con facoltà di convocare, per essere sentiti, anche i familiari dei beneficiari. Con separato provvedimento, l'assessorato comunicherà l'elenco dei progetti non ammessi a contributo sulla base delle determinazioni della Commissione tecnica di valutazione, pubblicandolo sul sito.
(4 gennaio 2012) 

Fonte: www.superabile.it