Pubblicati in Gazzetta Ufficiale i decreti attuativi della Legge 13 luglio 2015 n. 107 (Buona Scuola)

Dopo l'approvazione del Consiglio dei Ministri del 7 aprile 2017, i decreti sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 112 del 16 maggio 2017, Suppl. Ordinario n. 23.

Gli otto Decreti legislativi del 13 aprile 2017 (dal n. 59 al n. 66) pubblicati, hanno portato a compimento quanto previsto dalla legge n. 107/2015 e riguardano:
il riordino, adeguamento e semplificazione del sistema di formazione iniziale e di accesso nei ruoli di docente nella scuola secondaria per renderlo funzionale alla valorizzazione sociale e culturale della professione (n. 59);
le norme sulla promozione della cultura umanistica, sulla valorizzazione del patrimonio e delle produzioni culturali e sul sostegno della creatività (n. 60);
la revisione dei percorsi dell'istruzione professionale nel rispetto dell'articolo 117 della Costituzione, nonché raccordo con i percorsi dell'istruzione e formazione professionale (n. 61);
le norme in materia di valutazione e certificazione delle competenze nel primo ciclo ed esami di Stato (n. 62);
l'effettività del diritto allo studio attraverso la definizione delle prestazioni, in relazione ai servizi alla persona, con particolare riferimento alle condizioni di disagio e ai servizi strumentali, nonché potenziamento della carta dello studente (n. 63);
la disciplina della scuola italiana all'estero (n. 64);
l'istituzione del sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita sino a sei anni (n. 65);
le norme per la promozione dell'inclusione scolastica degli studenti con disabilità (n. 66).
Nel Decreto legislativo n. 66 articolo 5 si legge che la domanda per l'accertamento della disabilità in età evolutiva di cui alla legge 5 febbraio 1992 n. 104, modificata dal decreto stesso, è presentata all'Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS), che darà riscontro non oltre 30 giorni dalla data di presentazione.
Per gli accertamenti, le commissioni mediche sono composte da un medico legale, che assume le funzioni di presidente, e da due medici specialisti, scelti fra quelli in pediatria, in neuropsichiatria infantile o nella specializzazione inerente la condizione di salute del minore con disabilità. Tali commissioni sono integrate da un assistente specialistico o dall'operatore sociale individuati dall'ente locale, nonché dal medico INPS.
Successivamente all'accertamento della condizione di disabilità, sarà redatto un profilo di funzionamento secondo i criteri del modello bio-psico-sociale della Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute (ICF) adottata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ai fini della formulazione del progetto individuale di cui all'articolo 14 della legge 8 novembre 2000 n. 328, nonché per la predisposizione del Piano Educativo Individualizzato (PEI).

Per consultare i Decreti sul sito della Gazzetta Ufficiale, cliccare su:
Decreti attuativi Legge 13 luglio 2015 n. 107 (Buona Scuola)

di Antonello Giovarruscio

Fonte: Superabile.